Recensione libro "Ally nella tempesta: Le Sette Sorelle"

Autori stranieri Romanzi Rosa
9

Stupendo

9.4

User Avg

 

Ally nella tempesta: Le Sette Sorelle è il nuovo, attesissimo romanzo dell’autrice irlandese Lucinda Riley. Fa parte di un ciclo che prevede ben sette romanzi e rappresenta il secondo capitolo della fortunata saga.

L’autrice, Lucinda Riley, si è ritagliata uno spazio di tutto rispetto nel panorama letterario mondiale, grazie alla sua capacità di creare storie emozionanti, sempre in bilico tra un presente ricco di colpi di scena e un passato tormentato tutto da scoprire. Da questo punto di vista, Ally nella tempesta non è affatto differente dal suo predecessore e incolla il lettore alle sue pagine, mentre si susseguono le avventure di Ally D’Aplièse e delle sue sorelle.

Recensione “Ally nella tempesta: Le Sette Sorelle” di Lucinda Riley

Esattamente come le sue cinque sorelle, Ally è stata adottata dal magnate svizzero Pa’ Salt quando era ancora una bambina. Purtroppo, le vicende di questo romanzo decollano letteralmente alla morte del magnate, quando tutte le sue figlie adottive vengono catapultate in una vera caccia al tesoro, alla ricerca di indizi sul proprio passato.

Ally è sempre stata considerata la leader delle sei sorelle D’Aplièse. La morte del padre adottivo la coglie alla sprovvista, in un periodo molto importante della sua vita. Infatti, Ally ha da poco conosciuto – e se ne è innamorata – Theo Falys-King, uno skipper in parte inglese, in parte americano, sempre in giro per i mari di mezzo mondo. La misteriosa morte di Pa’ Salt rischia di rovinare tutto ciò per cui ha lavorato negli ultimi mesi. Ugualmente, la giovane protagonista parte alla volta del Lago di Ginevra per poter incontrare le sue sorelle e scoprire ciò che attende loro… una serie di coordinate per riscoprire il proprio retaggio.

Ed è così che, nonostante il cuore le dica di fare diversamente, Ally si imbarca in un’avventura tanto inattesa quanto coraggiosa. Parte per i mari del Nord, diretta ad Oslo, in Norvegia, dove scopre che il suo destino è intrinsecamente e visceralmente legato a quella di una cantante sconosciuta di nome Anna Landvik che, nel 1876, fu musa ispiratrice per il compositore Edvard Grieg.

E mentre Ally insegue i fantasmi di un passato che sembra lontanissimo, inizia anche a chiedersi chi fosse davvero Pa’ Salt e quale futuro attende lei e le sue sorelle.

Un romanzo emozionante, scritto col cuore, che trascina in un’avventura senza pari

L’autrice, Lucinda Riley, riesce in questo libro a bissare il successo del primo, grazie ad una prosa fluida e al ritmo avvincente del romanzo. Le sue pagine sono intrise di colpi di scena e di emozioni. Si passa dalle sessioni in mare a bordo dello yacht, alla musica di Grieg, ai mari del Nord in un ritmo serrato che non lascia respiro.

La scrittrice irlandese dimostra, ancora una volta, di sapere esattamente cosa desidera il suo pubblico e non delude le altissime aspettative di chi ha amato il suo primo volume. Gli ingredienti per una storia avventurosa, d’altronde, ci sono tutti sin dalle prime pagine. E anche il lato “romance” è curato alla perfezione, con una storia d’amore tenera e passionale al tempo stesso.

Un punto di forza del romanzo è poi la musica. La scelta dell’autore – Edvard Grieg – si rivela azzeccata in pieno. E chi non ha subito presente il pezzo “Nell’antro del re della montagna“, tratto dall’opera “Peer Gynt” dovrebbe rimediare subito: basteranno poche note per comprendere il fascino rappresentato dal compositore norvegese. E per sentirsi un po’ più vicini ad Ally e al suo viaggio. Un viaggio catartico, là fuori nel mondo, ma anche dentro di sé, alla ricerca del proprio io per meglio comprendere se stessa e i propri desideri.

Kindle

[easyazon_block add_to_cart=”default” align=”center” asin=”B018KBLY14″ cloaking=”default” layout=”top” localization=”default” locale=”IT” nofollow=”default” new_window=”default” tag=”le3rose-21″][/easyazon_block]

Copertina flessibile

[easyazon_block add_to_cart=”default” align=”center” asin=”8809818385″ cloaking=”default” layout=”top” localization=”default” locale=”IT” nofollow=”default” new_window=”default” tag=”le3rose-21″][/easyazon_block]

Follow
“Ally nella tempesta: Le Sette Sorelle” di Lucinda Riley

Ally nella tempesta: Le Sette Sorelle è il secondo romanzo della fortunata serie dell'autrice irlandese Lucinda Riley. Si tratta di un romanzo ricco di sentimento, passione e amore per il mare e per la musica. Scritto con incredibile maestria, terrà il lettore con il naso incollato alle pagine, tra segreti e imprevedibili colpi di scena.

9.4
Average User Rating
1 vote
Rate This Item
Your Rating: 0
Submit
Data di uscita (mese e anno):
Casa editrice:

Booktrailer di “Ally nella tempesta: Le Sette Sorelle”

Vi lasciamo in visione il booktrailer e vi auguriamo una buona lettura!


[easyazon_cta add_to_cart=”yes” align=”center” asin=”B018KBLY14″ cloaking=”default” height=”28″ key=”wide-orange” localization=”default” locale=”IT” nofollow=”default” new_window=”default” tag=”le3rose-21″ width=”170″]

Ally nella tempesta: Le Sette Sorelle colpisce per la capacità di emozionare e far battere il cuore. Tutto in questo libro è poesia ed avventura. Le capacità descrittive dell’autrice, in tante occasioni, lasciano senza fiato. E voi? Conoscete già questa fortunata saga? Cosa ne pensate? Commentate per esprimere le vostre opinioni e ricordatevi di votare l’articolo.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Un voto non costa niente, ma aiuterà gli altri utenti a cercare temi interessanti e, al tempo stesso, ci permetterà di migliorare i contenuti perché siano sempre di vostro gradimento.

Good

  • Accattivante, emozionante e coinvolgente. Il romanzo si divora in breve tempo nonostante le oltre 600 pagine.
  • La prosa è fluida e scorrevole, mai troppo difficile, ma neanche banale.
  • L'intreccio tra passato e presente è costruito alla perfezione, rendendo il romanzo una storia d'ampio respiro.

Bad

  • Non sono presenti pecche degne di nota.

Summary

Un romanzo frizzante, fresco, ricco di emozioni e soprattutto avvincente. L'autrice riesce a creare un intreccio complesso tra presente e passato, che si dipana pagina dopo pagina man a mano che le vicende scorrono. La storia è ricca di colpi di scena, mai banale o con cali di tensione. Lucinda Riley si rivela un'autrice magistrale e il romanzo scorre via con una facilità estrema, nonostante le oltre 600 pagine.
9

Stupendo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code class="" title="" data-url=""> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> <pre class="" title="" data-url=""> <span class="" title="" data-url="">

*

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Lost Password